Archivio della categoria: avvisi e comunicazioni

12 maggio, 2011

On line il portale Rete degli archivi per non dimenticare

Inaugurato il portale Rete degli archivi per non dimenticare all’interno del Sistema Archivistico Nazionale (SAN), con lo scopo di valorizzare e rendere disponibili ad un ampio pubblico le fonti documentali esistenti sui temi legati al terrorismo, alla violenza politica e alla criminalità organizzata.

Alla rete partecipa l’ACS.

L’indirizzo del portale è: http://www.memoria.san.beniculturali.it/

10 maggio, 2011

Versamento all’Archivio Centrale dello Stato dei documenti relativi al sequestro e all’assasinio di Aldo Moro

Archivio centrale dello Stato - Piazzale degli Archivi, 27. Roma

I documenti relativi al sequestro e all’assassinio di Aldo Moro e degli uomini della sua scorta, fino ad oggi conservati negli Archivi dei Servizi di informazione per la sicurezza, saranno consegnate da domani all’Archivio Centrale dello Stato. A darne notizia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri che informa che, come prevede la legge di riforma dei servizi, la documentazione resa pubblica riguarda l’arco di tempo che va dal 1978 al 1995, e’ contenuta in 57 fascicoli con circa quattrocento atti e numerosi allegati.

”Si tratta di un primo trasferimento, cui faranno seguito ulteriori versamenti via via che verranno concluse le operazioni di declassifica”, aggiunge la nota della Presidenza del Consiglio, che specifica che gli atti saranno consultabili in formato digitale.

La ricognizione del carteggio prese l’avvio nel 2008, in occasione del trentennale del sequestro e dell’omicidio dell’on. Moro, grazie a una iniziativa assunta dall’allora Ministro dell’Interno, Giuliano Amato.

A conclusione della prima tranche di lavoro, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta ha, quindi, disposto la consegna anticipata all’Archivio Centrale dello Stato dei primi documenti declassificati provenienti dai Servizi e di quelli originati dai ministeri degli Esteri, dell’Interno e della Difesa.

23 marzo, 2011

Chiusura anticipata della sala studio il 23 marzo 2011

Archivio Centrale dello Stato, Piazzale degli Archivi, Roma, RM, Italia

Mercoledì 23 marzo 2011 la sala studio chiuderà alle ore 15.00 per motivi organizzativi legati all’inaugurazione della mostra “Copyright Italia”.

11 febbraio, 2011

Archivio Andreotti: pubblicati gli inventari delle serie “Scritti” e “Discorsi”, corredati dalla riproduzione digitale dei documenti

L’Istituto Sturzo ha avviato la pubblicazione degli inventari del fondo Giulio Andreotti, con la messa in rete della banca dati contenente la descrizione informatizzata delle serie “Scritti” e “Discorsi”. Le serie sono costituite dai testi elaborati e pronunciati da Andreotti in veste di uomo di governo e di partito, di saggista, editorialista e storico dai primi anni ‘40 del secolo scorso ai nostri giorni.La banca dati consente al momento di consultare la descrizione archivistica e la riproduzione digitale degli scritti e dei discorsi tra la fine degli anni ’40 e il 1965 e verrà aggiornata progressivamente nel corso dell’avanzamento delle attività di descrizione.L’intervento di ordinamento e inventariazione di questa sezione dell’archivio è stato realizzato con il contributo dell’ICCU – Ministero per i Beni e le Attività culturali, nell’ambito di un progetto dedicato alla conservazione e alla valorizzazione del fondo.

Per saperne di più

11 febbraio, 2011

L’ Archivio Giovanni Spadolini consultabile sul sito del Senato

Il fondo Spadolini raccoglie documenti, manoscritti, dattiloscritti, lettere, articoli e altre pubblicazioni che riflettono l’attività di Giovanni Spadolini, giornalista, storico, politico, dall’inizio della carriera fino alla sua morte. L’archivio è suddiviso nelle seguenti sottoserie: 1. Inizio attività (1947-1955), 2. Direzione del “Resto del Carlino” (1955-1968), 3. Direzione del “Corriere della Sera” (1968-1972), 4. Inizio attività politica: senatore Pri, membro della Commissione pubblica istruzione (1972-1974) , 5. Ministro fondatore dei Beni Culturali (1974-1976), 6. Presidente Commissione Pubblica (1976-1979), 7. Ministro della pubblica istruzione (1979), 8. Segretario nazionale del Pri (1979-1987), 9. Costituzione Fondazione Spadolini Nuova Antologia(1980), 10. Presidente del Consiglio dei Ministri (1981-1982), 11. Ministro della Difesa (1983-1987), 12. Presidente del Senato (1987-1994).
Per saperne di più

11 febbraio, 2011

Consultabile in rete l’inventario degli atti della “Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti”

La Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti comprende tutti gli originali degli atti normativi a partire dall’unità nazionale, 1861, in poi secondo la formula di promulgazione stabilita dalla l. 21 aprile 1861 n. 1. Gli originali di tali atti sono conservati presso l’Archivio Centrale dello Stato. La collezione di tali atti comprensiva di allegati rappresenta per la sua unicità il costituirsi dello Stato italiano, dal Regno d’Italia alla Repubblica e per la sua natura si qualifica come fonte primaria di diritto. Attualmente in rete viene proposto l’inventario degli atti fino al 1922 comprensivo delle indicazioni del numero di eventuali allegati. Associate alle leggi (fino al 1914 n. 1400) sono visibili le immagini degli originali e di tutti gli allegati di qualsiasi natura: planimetrie, trattati internazionali, convenzioni, regolamenti, disegni.
Per saperne di più

1 14 15 16