Banca dati

La schedatura analitica dei fascicoli personali del Casellario politico centrale è iniziata nel 1978 con il coordinamento della prof.ssa Paola Carucci che elaborò la struttura della scheda. Per la sua natura seriale, la schedatura si prestò facilmente alla realizzazione di una banca dati completata nel 1986.
I dati rilevati corrispondono fedelmente alle informazioni riportate in origine dall’ufficio sul retto e sul verso della copertina di ciascun fascicolo.
Le informazioni della banca dati sono organizzate in due aree relative rispettivamente all’unità archivistica e all’intestatario.


La prima area riporta:

- contenitore (busta)
- numero originale del fascicolo (dalla lettera A alla lettera R tale numero è in fase di inserimento);
- denominazione (cognome, nome, eventuale pseudonimo o soprannome e per le donne anche cognome del coniuge). La paternità non è visualizzabile per il suo carattere riservato;
- estremi cronologici;
- nota archivistica (è segnalata ad esempio l’articolazione in più parti del fascicolo o l’assenza di documentazione o il rinvio ad altro fascicolo della stessa o di altra serie).
Infine è segnalata la presenza nel fascicolo della scheda biografica, di documentazione a stampa e della documentazione fotografica, quest’ultima in fase di inserimento.

busta/e 3548 fasc.
denominazione Nitti Franceso Saverio
estremi cronologici 1927-43
nota archivistica il fascicolo è diviso in cinque parti
nel fascicolo è presente materiale a stampa

La seconda area riporta:

- dati anagrafici: data di nascita (nella quasi totalità dei casi è attualmente presente solo l’anno); luogo di nascita (comune, provincia, regione, stato e continente); luogo di residenza (comune, provincia, regione, stato e continente). Sulla copertina del fascicolo sono segnalati più luoghi, tutti presenti nella banca dati; tuttavia l’analisi della documentazione ha suggerito la necessità di incrementare in futuro l’informazione, rilevando anche le segnalazioni non riportate sulla copertina;
- appartenenza politica;
- condizione, mestiere o professione;
- annotazioni: provvedimenti di polizia (confino politico, ammonizione, diffida, iscrizione nella Rubrica di frontiera, internamento); condanne della giurisdizione ordinaria (offese al capo del Governo) o politica (Tribunale speciale per la difesa dello Stato); radiazione dall’elenco dei sovversivi.

 Informazioni personali

data di nascita 1868
luogo di nascita Melfi – Potenza – Basilicata / Italia
residenza Francia
colore politico antifascista
condizione/ mestiere/ professione avvocato
pubblicista
presidente del consiglio ex
annotazioni riportate sul fascicolo iscritto alla Rubrica di frontiera

Ricerca