Materiale a stampa

cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_574ec49d4a7fe2001c15bc7b84db22cdcache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_b14fa079d8462fd6a24a5435ba907c9b

Il materiale a stampa pervenuto nei fascicoli in seguito a sequestro, è relativo, in gran parte, a quotidiani e periodici, pubblicati in Italia e all’estero, di differente appartenenza politica, e ritenuto dalla polizia di carattere sovversivo e antigovernativo. Prevalente è la stampa edita nel periodo compreso tra le due guerre; il nucleo più cospicuo è distribuito tra gli anni ’20 e ’30. Non mancano pubblicazioni precedenti, come, ad esempio, una copia dell’anarchico “La Questione Sociale” (Firenze) del 1888, o successive al secondo dopoguerra.
Sono presenti, inoltre, opuscoli di propaganda, manifesti, cartoline, volantini, biglietti di inviti a conferenze e congressi antifascisti, tessere d’iscrizione, francobolli di propaganda o opere di carattere strettamente scientifico, censurate perché non “conformi al regime fascista”.

congressi antifascisti, tessere d’iscrizione, francobolli di
propaganda o opere di carattere strettamente scientifico, censurate perché non “conformi al regime fascista”.