Francesco Palpacelli

cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_fac43ddf0831c927c3bf23b5312db197

Francesco Palpacelli nasce a Fiuggi il 21 gennaio 1925. Consegue la maturità artistica nel Liceo di via Ripetta a Roma nel 1946, si laurea nel 1955 alla Facoltà di Architettura di Roma . Adalberto Libera, relatore della sua tesi, lo chiama come assistente alla cattedra di composizione a Valle Giulia, ruolo che ricoprirà anche con Ludovico Quaroni dal 1963 al 66 e con l’ing. Sergio Musmeci dal 1970 al 1977 per la cattedra di ponti e grandi strutture.

Subito dopo la laurea lavora nello studio professionale di Giuseppe Vaccaro fino al 1968 e collabora con gli architetti De Sanctis, Ligini e Pesci dal 1958 al 1963. La sua creatività eclettica si è manifestata: nelle grandi costruzioni pubbliche, nei teatri, nei complessi residenziali, nelle torri piezometriche, nelle case private e negli elementi di design, anche se il suo impegno maggiore lo ha riversato sulla progettazione di numerosi teatri e sulle torri idriche con le quali ha raggiunto la sua massima espressione artistica e progettuale tanto da fargli conferire premi e riconoscimenti a livello Europeo. Nel 1967 apre il suo studio professionale a via Giulia che diventerà presto luogo di incontro di studenti amici e famosi architetti e ingegneri come Sergio Musmeci, Carlo Scarpa,e Bruno Zevi. La sua indole comunicativa e gentile la ritroviamo nelle sue opere come espressione spaziale a disposizione della comunità, i teatri li considera luoghi sociali di incontro dove lo spazio è unico senza separazione tra platea e palcoscenico e le grandi torri idriche che progetta come elementi architettonici inseriti nel panorama bucolico circostante.


 

Bibliografia di riferimento 

“Centro Idrico Roma Eur” a cura di Vera Ottani e Nicolò Denaro stampa G. Mario Bazzi 1992

“Francesco Palpacelli” a cura di Mirco Falconi e Valentina Piscitelli da Prospettive 2001

“Palpacelli” a cura di Sergio Bianchi Zsofia Dreher Janos Viagi editore Bannò Francesco 2004

“L’Architettura di Francesco Palpacelli” a cura di Massimo Locci Cangemi editore 2005

“Francesco Palpacelli architetto” a cura di Giorgio Muratore e Antonella Lazzaro Skira editore 2007


Opere Principali

-La Spezia Concorso per il progetto del Museo, la Civica Biblioteca, e la Casa di Cultura 1955-56

-Pescara Concorso Teatro Dannunziano all’aperto 1956-60

-Progetto per il nuovo teatro civico della città di Alessandria motto “Le Pleiadi” 1958-60

-Progetto di Concorso per il Centro Idrico della Cecchina via della Bufalotta Roma 1959-68

- Concorso per il Progetto di Massima del Teatro Comunale di Cagliari 1964

- Concorso Nazionale per un progetto di massima del nuovo palazzo per uffici della Camera dei Deputati Parlamento piazza Montecitorio Roma 1967

- Concorso Nazionale per il Teatro Nazionale di Udine 1974

- New Officers Skyscraper in Teheran 1978

- Centro polivalente Vigna Murata EUR Roma